lunedì 20 febbraio 2012

Eliminazione del Documento Programmatico Sicurezza

Il recente Decreto Legge del 9 febbraio 2012, n.5, recante "Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo", pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.33 del 9 febbraio 2012, all’articolo 45, dispone l’eliminazione del Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPS) per tutti coloro che ancora dovevano farlo.
Da oggi non è più obbligatorio predisporre il DPS, almeno che nel corso dell’iter parlamentare di conversione questa misura venga revisionata.
Il provvedimento elimina un aspetto formale della normativa, ma lascia in vigore tutto il resto (informative quando previste, incarichi, misure minime, amministratore di sistema ecc), tenendo presente che fino ad oggi nei controlli fatti la presenza di un DPS significava di per se in molti casi una presunzione di conformità del sistema alla normativa privacy.
In sua assenza in caso di controlli, il personale addetto alle verifiche è costretto a verificare non la forma ma la sostanza del rispetto della normativa, entrando quindi più nel merito delle misure prese, che prima erano riassunte nel documento appena eliminato.